20/08/2017

Lo sviluppo delle foreste verticali

2A

Stefano Boeri Architetti ha vinto la competizione per lo sviluppo dell’area Jaarbeursboulevard, vicino alla stazione di Utrecht a Utrecht, con la torretta Hawthorn, una foresta verticale di nuova generazione, parte del progetto Woonderwoods.
Il progetto presentato dal consorzio di G & S Vastgoed e Kondor Wessels (VolkerWessels) Projecten consiste nella costruzione di due edifici alti, uno progettato da Stefano Boeri Architetti, che si affaccia su Jaarbeursboulevard e uno progettato da MVSA Architects di Amsterdam.
La torre di 90 mt progettata da Stefano Boeri Architetti cerca di creare, nel centro di Utrecht, un’innovativa esperienza di convivenza tra città e natura.
La torre di Hawthorn ospiterà sulle sue facciate circa 10.000 piante di specie diverse (360 alberi, 9.640 di arbusti e fiori), pari a 1 ettaro di bosco.
Una volta realizzata, la torre di Hawthorn contribuirà ad assorbire più di 5,4 tonnellate di CO2. Al piano terra, direttamente collegato al giardino del tetto al sesto piano, la Torre ospiterà il Foro Verticale della Foresta, un centro di ricerca sulla foresta urbana in tutto il mondo. Uno spazio aperto dove sarà possibile conoscere le soluzioni tecniche e botaniche scelte per la Torre e seguire il progresso di altre foreste verticali in costruzione nel mondo.
Grazie al piano terra, aperto al distretto, la Torre progettata da Stefano Boeri Architetti è un elegante palazzo che dialoga con la città circostante. La sua altezza e il set back segue e aumenta le dimensioni della trama tra Croeselaan e Jaarbeursboulevard. Uffici, aree fitness e yoga, parcheggi per biciclette e uno spazio pubblico per il tempo libero: la torre di Hawthorn si propone come il nuovo centro di cura di Utrecht.
La torretta Hawthorn sarà quindi un vero e proprio ecosistema urbano che ospita oltre 30 specie vegetali differenti.

Lo sviluppo delle foreste verticali

Situato nel cuore dell’Europa, la Foresta Verticale di Utrecht segue gli altri progetti di foresta urbanistica promossi e progettati da Stefano Boeri Architetti. Tra questi: Torre dei Cedri a Losanna, foresta verticale a Nanjing e altri edifici verdi pianificati a Parigi, Tirana e Shanghai.
La costruzione inizierà entro il 2019 per essere terminata entro il 2022.

Tags

Leave a Comment