05/01/2018

Lo stile shabby Chic

Lo stile shabby Chic

La parola shabby significa letteralmente invecchiato e logoro, ed unito alla parola chic acquisisce un nuovo significato. Lo stile shabby chic rende grazia a questa usura del tempo.
Lo stile shabby chic è nato nella buona e vecchia Gran Bretagna, dove i primi barlumi di questo stile si vedevano nelle belle e grandi case di campagna. Elementi tipici, quali divani chintz sciupati, vecchie pitture, parati, tende candide, grandi lampadari, erano presenti in ogni casa signorile. Non a caso lo shabby chic ha molto in comune con arredi d’epoca, soprattutto quelli in stile vittoriano, anche se è l’elemento glamour ed eccentrico a rendere lo shabby chic “diverso” rispetto a tutti gli altri stili di interior design.
Il termine ‘shabby chic’ è stato coniato, per la prima volta, dalla rivista “The World of Interiors” nel 1980, diffondendosi in tutto il mondo da allora e caratterizzandosi secondo declinazioni e sfumature dettate dal proprio gusto e, soprattutto, dalle possibilità economiche! Al giorno d’oggi, infatti, lo shabby chic ha visto aumentare la sua fama grazie all’upcycling – ossia la possibilità di trasformare un vecchio oggetto/mobile/accessorio in qualcosa di nuovo senza riciclarlo, il che permette di parlare anche di shabby chic economico.

Lo stile shabby Chic

L’universo Shabby Chic è caratterizzato da colori opachi, sfumati e delicati. Le amanti dei colori pastello trovano il paradiso per le proprie case. Prendendo le sfumature di bianco, quelle più “sporche” come base, come crema e avorio, la gamma di colori sfoggia nuance rosa, viola e blu e tutti i colori più femminili che ci riportano ad atmosfere cosi romantiche e dal sapore vintage. Altri colori chiave sono il grigio e il beige: l’importante è che non siano troppo brillanti e accesi. Lo shabby è il mondo dei toni pastello più tenui: panna e tortora, salvia e azzurrino, arancione delicato e lavanda. Senza rinunciare a dettagli di colore più inteso, che risaltino nello sfondo un po’ desaturato e offrano degli agganci allo sguardo che corre tra arredi e decorazioni.

Lo stile shabby Chic

Questo stile d’interior design è composto di accessori e arredi che si presentano volutamente invecchiati. Sia affermato come tendenza consolidata del nuovo millennio anche se in un primo momento tutti hanno pensato ad una moda passeggera. Lo stile shabby è molto diffuso nelle case e collezioni di arredo autunno-inverno 2017/18.
Lo stile Shabby chic, anche a volte noto come agriturismo o stile cottage e molto simile al paese francese, è molto indulgente, caldo, e stile di arredamento amichevole di avere. Molte persone sono attratti da shabby chic spazi in stile perché non solo abbracciare l’imperfezione, ma li celebrano.
Alcune caratteristiche di shabby chic stile sono: semplice e ordinato, textural (ad esempio, vimini, tessuti), naturale (ad esempio, lino, tela da imballaggio), e intemperie o indossati.
Mentre potrebbe sollevare un paio di sopracciglia, compreso il proprio, se si dovesse decorare il vostro intero spazio in vecchi, pezzi logori, c’è qualcosa di assolutamente affascinante nel trovare un equilibrio tra l’amato e storico con il fresco e nuovo. Ci sono tanti modi ispiranti per incorporare décor chic shabby in ogni stanza della vostra casa.

Leave a Comment