09/10/2017

Soluzioni arredamento per soggiorno con angolo cottura

Soluzioni arredamento per soggiorno con angolo cottura

Prima di progettare un angolo cottura in soggiorno è bene verificare che le misure della stanza lo consentano. Si tratta di una scelta individuale e priva di vincoli. La normativa nazionale (DM 05/07/1975), infatti, per il soggiorno stabilisce una misura minima di 14 mq e impone un’adeguata aeroilluminazione; a ciò si aggiungono i regolamenti edilizi comunali, che a volte sono più restrittivi proprio riguardo la metratura minima. Non ci sono indicazioni specifiche riguardanti l’allestimento di un angolo cottura nell’ambiente in questione, tuttavia è consigliabile operare con buon senso e fare una valutazione il più possibile obiettiva. Verranno rilevate accuratamente le larghezze, le altezze e le profondità; osservando la collocazione di porte e finestre e passando in rassegna anche eventuali nicchie e sporgenze. Conta molto inoltre, la collocazione dei termosifoni, degli attacchi di acqua e gas, del posizionamento delle prese elettriche. Dopo che abbiamo la valutazione si può decide se e come procedere.

Casa pop-up

Una soluzione valida per l’angolo cottura in soggiorno, è rappresentata dalle mini cucine monoblocco a scomparsa. Indicate per gli ambienti non molto ampi, consentono di razionalizzare l’utilizzo degli spazi e di allargare l’area soggiorno. L’angolo cottura a scomparsa è completo di tutto, anche del piano di lavoro, del lavabo e del frigorifero; sostanzialmente non comporta, cioè, particolari rinunce in termini di comfort e funzionalità. Si adatta senza problemi anche al resto dell’arredamento. Ad esempio le mini cucine di Mobilspazio sono state concepite per residence, studentati e foresterie, ma si collocano perfettamente anche nelle abitazioni private e ovunque ci sia bisogno di una struttura compatta che al momento opportuno “sparisca”. L’azienda propone numerosi modelli che si differenziano fra di loro per quanto riguarda lo stile, ma anche le colorazioni e le larghezze: si parte da 125 cm. Per quanto riguarda i sistemi di chiusura, si sceglie fra la serrandina scorrevole, le ante a battente e le ante a pacchetto. La versione standard comprende frigo, piano cottura elettrico o gas, lavello con una vasca più gocciolatoio, rubinetto, pattumiera, cappa, scolapiatti, top idrorepellente, protezione in acciaio.

Casa pop-up

Lo stile più apprezzato nel corso degli ultimi anni è quello moderno, che si presenta con mobili lineari, dalla struttura ben definita e priva di particolari decorativi pretenziosi. Negli arredi moderni le finiture, di solito, prediligono colori chiari, oppure, tinte definite, come il rosso o il nero. La soluzione di allestire un soggiorno con angolo cottura trova un grande riscontro nelle abitazioni moderne, dato che, sempre più spesso, queste si presentano con metrature piuttosto ridotte. Per un allestimento di questo tipo, di solito, si privilegiano cucine realizzate con ante lisce, anche senza maniglia, così da avere un arredo lineare e pulito. Spesso l’angolo cottura viene delimitato da una penisola o da un’isola, elemento che consente di ottenere una separazione funzionale senza bisogno di suddividere la stanza con pesanti murature.

Tags

Leave a Comment